Un premio al vincitore del contest

Un compleanno e un vincitore

Buon compleanno a webnauta! Questo bimbo-blog che oggi compie un anno e spegne la sua prima candelina!
Vento sempre in poppa, la ciurma pronta a spiegare o ammainare le vele a seconda della necessità, tutti decisi a cambiar direzione ad ogni sussulto della bussola. Non mi sembra nemmeno vero. Quest’anno è volato fin troppo velocemente che c’è da chiedersi se non siamo a bordo di un catamarano che sfiora appena l’acqua, con lo scafo sollevato di sopravento e solo i foiles a contatto dell’oceano, noi sopra a 8 metri dalla superficie a far da contrappeso.
E’ stato un bell’anno, carico e intenso. Quindi oggi spegniamo quella candelina con soddisfazione.

Ed oggi si chiude anche, come promesso, il contest che abbiamo organizzato e tenuto vivo per tutto quest’ultimo mese.
Le regole per la partecipazione erano poche, ma semplici: scrivere un racconto breve (max 8000 caratteri, spazi inclusi) o una poesia, che contenessero le Parole Coordinate della rotta: NAVIGATORE – CHEESECAKE – MANOSCRITTO – FRESIA. Iscriversi alla newsletter e inviare il testo entro le ore 24 dell’8 dicembre 2016, per essere ammessi.

Abbiamo avuto 7 magnifici racconti in concorso e 3 eccezionali fuori gara, per loro stessa scelta. Se ve ne siete perso qualcuno, li potete rileggere tutti qui: Un compleanno, un contest, un premio! Pronti per il viaggio?

Il mattino del 9 dicembre, i giudici Daniela, Alessandro e Simona si sono riuniti in sessione plenaria per decidere all’unanimità il vincitore della borsa di webnauta piena di libri messa in palio per il contest.
Glielo avevo detto che non sarebbe stato facile, che leggere dei racconti è una cosa, ma valutarli e scegliere il migliore è ben altro paio di maniche! Man mano che arrivavano i testi dai vari blog era tutto un “Che belloooo!”, “Ma questo vince!”, “Quest’altro è il più fantastico di tutti!”.
Appena riuniti han cominciato a dare le stelline a destra e a manca, indecisi sul risultato, perché ovviamente ognuno è un racconto splendido a modo suo. Dato che non si potevano moltiplicare le borse (c’hanno provato eh!), speriamo di aver raggiunto un compromesso, con un unico vincitore, ma due menzioni speciali.
Curiosi?

E il vincitore è…

I signori giudici avevano a disposizione un voto da 1 a 5 stelle per ogni racconto. Hanno poi confrontato le prime liste di valutazione personale, disquisendo del perché esattamente avevano assegnato quel punteggio, per l’originalità della storia, lo stile adottato dall’autore, la ricercatezza del linguaggio e il coinvolgimento del lettore. Dopo una giornata e mezza di
discussione, sono giunti ad un unico vincitore:

Capo Agulhas di Paolo Forte

L’amore non dichiarato che arriva troppo tardi ha commosso tutti e sono stati apprezzati il contesto della storia e le descrizioni ben rese, adattate all’epoca scelta.
Onore e gloria a lui dunque! Riceverà la borsa di webnauta piena di libri, sperando non li abbia tutti già letti! Chiedo quindi al vincitore di scrivermi via mail l’indirizzo a cui spedire il premio nella prossima settimana.

Primo premio del contest

Ha scritto Daniela: “Ma lo sapevate che la storia della cheesecake è davvero interessante? L’ho scoperta grazie a questo contest! Per essere pignola ho verificato la storia Capo Agulhas, perché credevo che la cheesecake fosse un dolce dei nostri tempi, invece no. Il primo antenato della moderna cheesecake risale al 776 a.c. nell’isola di Delos, in Grecia, dove veniva servito agli atleti durante i primi giochi olimpici, un dolce a base di formaggio di pecora e miele, per caricarli di forze ed energie!”
(ndr. questo per darvi un’idea di quanto seriamente avevano preso l’impegno!)

 

Il premio del Capitano

Come dicevo, abbiamo deciso per due menzioni speciali. Uno è il premio del Capitano. Non è nulla di tangibile, ma il riconoscimento che questo racconto è piaciuto in primis a me. In ogni caso, stava sotto di un’unica stellina da Paolo Forte, segno che è stato elogiato da tutti i giudici in eguale misura. Consegno l’alloro dorato a:

La donna del Faro di Silvia Algerino

Dei racconti giunti a partecipare, tutti molto ben scritti, è quello che mi ha tenuto di più con il fiato sospeso, con la voglia di leggerlo tutto d’un fiato senza mai staccare gli occhi. In genere poi non amo i finali aperti, ma qui era ben orchestrato.
A Silvia quindi consegno il mio Captain Award, proprio lei che sostiene di non essere tagliata per i racconti!

Captain award - vincitore

 

Una menzione speciale

Lo Special Award è stato richiesto espressamente dai giudici, per un racconto in particolare che all’inizio avevano dato per vincitore indiscusso. Escludendo Alessandro in conflitto d’interessi con l’ambientazione del racconto (lui è toscano, la storia si svolge a Siena!), se il testo non avesse superato di gran lunga il numero di battute imposte, avrebbe vinto il primo premio! Consegniamo quindi il bollino di Special Award a:

L’erborista di Siena di Darius Tred

La motivazione dei giudici è che questo racconto li ha coinvolti da subito, li ha intrigati sia per il modo di scrivere che per la suspense ottimamente dosata. E ti avevamo anche detto di riscriverlo accorciandolo, mannaggia Darius! Poi con il secondo che ha presentato, in regola su tutti i fronti del contest, non si è ricreata la stessa magia. Oramai avevano l’erborista nel cuore!
(ndr. come scribacchino mi darà personalmente molto da pensare questa cosa, sia sulla lunghezza ottimale del racconto che sui tagli effettivamente necessari in fase di revisione, mumble mumble)

Special award - vincitore

 

Ringraziamenti

Davvero avremmo voluto premiarvi tutti, che è sempre difficile fare una classifica. Di sicuro vogliamo ringraziare tutti i partecipanti, e anche i fuori concorso, per essersi messi comunque in gioco in questa sfida. Un grazie anche a tutti quelli che hanno fatto girare il contest sui social, anche senza prenderne parte, o che sono arrivati qui a commentare, sperando rimangano in lettura anche prossimamente.
Un ringraziamento anche ai signori giudici, che come ho scritto nel post precedente, dedicato all’antologia di racconti Buck e il Terremoto, riceveranno una borsa webnauta con una copia cartacea dello stesso libro.
…siamo riusciti a farli leggere! Tante storie diverse e in poco tempo, con Alessandro che ha testualmente scritto: “Però devo dire che mi è piaciuta questa mia investitura come giudice…era un bel pezzo che non leggevo nulla!!!”

E per finire…

Buon compleanno a me! Chi la vuole una fetta di Cheesecake?? 😉

 

Una fetta di cheesecake?

Comments (45)

Paolo Forte

Dic 11, 2016 at 7:50 AM

Grazie mille, sono davvero emozionato!
Ringrazio Webnauta per la stimolante prova che ci ha proposto, i giudici per il loro lavoro e gli altri partecipanti per avere inviato racconti davvero coinvolgenti. Anche io avrei avuto notevoli difficoltà nella scelta del vincitore.
Grazie di cuore.

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:20 PM

Grazie a te Paolo per aver partecipato!
E per chi non lo sapesse, di Paolo potete leggere il suo libro “La guerra degli animali – La montagna del Re” pubblicato con BookABook. Lo trovate in anteprima qui: La guerra degli animali 🙂

Reply

Simona

Dic 11, 2016 at 7:53 AM

Buon compleanno Webnauta!!! E di cuore un felice compleanno a te, Capitano Barbara :*

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:21 PM

Grazie Amikka! <3

Reply

sandra

Dic 11, 2016 at 10:17 AM

Anche se non ho vinto nulla sono felice perché ha vinto il racconto che da subito ho ritenuto il migliore, complimentoni quindi e grazie per avermi dato la possibilità di scrivere questo racconto che altrimenti probabilmente non avrebbe mai visto la luce.
Auguri Barbara
Auguri WebNauta
Auguri pure a me.
Un abbraccio a tutti!

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:23 PM

Auguri a noi! Quindi avevi anche previsto il vincitore! 😉

Reply

nadia

Dic 11, 2016 at 10:23 AM

Auguri giovanotto di un blog e complimenti al vincitore. Non potrei concordare di più. Bellissima iniziativa.

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:24 PM

Grazie Nadia anche per la tua partecipazione! 🙂

Reply

isabella

Dic 11, 2016 at 10:58 AM

Bella idea Barbara! Peccato, non sono riuscita a trovare il tempo per partecipare, ma appena avrò un momento leggerò tutti i racconti. Complimenti ai vincitori!

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:27 PM

Grazie Isabella! Peccato si, mi sarebbe piaciuto leggerne uno tuo! 🙂

Reply

Massimiliano Riccardi

Dic 11, 2016 at 11:12 AM

Innanzitutto auguri di buon compleanno al blog e alla padrona di casa. Bravi, bravissimi tutti i partecipanti. Complimentoni a Paolo Forte, fratello in arte (condividiamo non soltanto la passione per la scrittura).
Ho visto il link su fb e non ho potuto evitare di passare di qui, bellissima iniziativa.

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:30 PM

Grazie per gli auguri e benvenuto nel blog!
Se non sbaglio, condividete la passione “infermieristica” seppur in diversi settori, no? 🙂

Reply

Massimiliano Riccardi

Dic 13, 2016 at 7:05 PM

Ciao Barbara, grazie.
Sì, io e Paolo siamo “fratelli in arte” per via della professione, poi siamo accomunati dalla voglia matta di scrivere.

Reply

Marco Amato

Dic 11, 2016 at 11:13 AM

Complimenti ai partecipanti e un bravi ai vincitori.
E tanti auguri di compleanno a Webnauta. Una rotta preziosa per noi poveri naufraghi della rete. 😉

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:31 PM

Grazie Marco! Ma sulla tua “isola” comparirà prima o poi un altro post? 😉

Reply

Marco Amato

Dic 11, 2016 at 8:22 PM

Accendo l’opzione B della domanda… 😀

Reply

Barbara Businaro

Dic 13, 2016 at 9:45 AM

Uhm, l’opzione B è scrivere un racconto e pubblicarlo sempre sull’isola… 😀

Reply

iara R.M.

Dic 11, 2016 at 12:25 PM

Buon Compleanno Webnauta! E tantissimi complimenti a tutti i partecipanti. I racconti in gara erano davvero belli. Onori e applausi al vincitore. Oggi, è tutta una festa. 🙂 Io ho provato a partecipare, ma in questo periodo non ho molta fiducia in quello che scrivo e un concorso non era l’ideale per il mio umore. Magari l’anno prossimo! 😉 Goditi questo giorno di allegria insieme a noi, ovviamente, che ci siamo affezionati a questo spazio. Una fetta di Cheesecake, per me. grazie. 😛

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:33 PM

Grazie Iara! In effetti mancavi anche tu all’appello, oltre a Isabella, mannaggia!
E per l’anno prossimo…e chi lo sa cosa combineremo l’anno prossimo! 😀

Reply

Giulia Mancini

Dic 11, 2016 at 1:10 PM

Buon compleanno! E complimenti ai vincitori (che buona la cheesecake!)

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:34 PM

Grazie Giulia! Sulla cheesecake penso siamo tutti d’accordo, mai trovato nessuno che ne rifiuti una fetta!

Reply

Darius Tred

Dic 11, 2016 at 1:13 PM

Perbacco! 😀
Grazie mille per lo Special Award, davvero.
Tanti complimenti a Paolo e Silvia. E complimenti a tutti i partecipanti.

Auguri anche… alla blogger, oltre che al blog.

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:36 PM

Visto che roba? Alla faccia degli alieni di Focus, ti abbiamo “bollinato” con un premio speciale! 😀
Grazie degli auguri!

Reply

Darius Tred

Dic 12, 2016 at 11:05 AM

Di nuovo grazie mille per avermi “bollinato”. Nel mio piccolo ha un grosso peso, un giorno ti racconterò il dietro le quinte dell’erborista… 😀
In merito al tuo “NDR da scribacchino” hai colto (o così mi pare) un mio dilemma: io ritengo che il “taglio” dei testi è sempre rischioso. Ci scriverò un post a breve… 😀

Reply

Barbara Businaro

Dic 13, 2016 at 9:50 AM

Eh, ma vedi che per certi concorsi e pure per pubblicare su riviste, a volte il taglio è necessario. Anch’io ho dovuto tagliare il mio “Il diavolo in città” da 22 a 20 cartelle, una faticaccia!

Reply

silvia

Dic 11, 2016 at 1:16 PM

Wow! Il premio del capitano mi fa gonfiare il petto di orgoglio! Eh, eh!
A parte gli scherzi, come tu ben dici, non mi sono mai ritenuta adatta alla scrittura di racconti, per cui il tuo apprezzamento mi fa davvero molto piacere, tanto più che in gara c’erano autori molto più bravi di me.
Detto questo, mi complimento prima di tutto con Paolo, poi con tutti gli altri partecipanti, tutti davvero bravi.
Infine, grazie di cuore a te: hai orchestrato un bel contest che mi è stato molto utile per crescere.
E buon compleanno al tuo blog: una vera chicca nella blogosfera! 🙂

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:41 PM

Il premio del Capitano è più che meritato, e riconosciuto anche dai giudici (che magari qualcuno potrebbe dire che già siamo “gemelle diverse” di blog e quindi io sono in conflitto d’interessi 😛 ). Comunque, in attesa del tuo libro, noi leggeremmo volentieri anche altri tuoi racconti, eh! 😉

Reply

Marina

Dic 11, 2016 at 1:33 PM

Bravo Paolo, brava Silvia, Bravo Darius, bravi tutti.
È stato divertente.
Un augurio speciale per questo primo anno di blog. 😀

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:42 PM

Grazie Marina! Sta cominciando a muovere i primi passetti, ma direi che promette bene, questo bimbo-blog 😀

Reply

newwhitebear

Dic 11, 2016 at 3:18 PM

Non ho vinto nulla ma sono stato felicissimo di competere con scrittori ben più bravi di me. E’ un modo per crescere e stimolare la propria fantasia.
Felice compleanno webnauta
Grazie a Barbara per questa stupenda iniziativa e un plauso ai tre giudici che a quanto si legge hanno avuto il loro daffare per estrarre il vincitore.
Grazie a tutti

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:44 PM

Grazie Gian Paolo! Si, per i tre giudici è stata un bella prova: da venerdì sera (il tempo di rileggerseli tutti) hanno iniziato a scambiarsi commenti, circa una sessantina, finchè poi sabato pomeriggio hanno raggiunto il “verdetto”. Credo che questo abbia aumentato anche la loro consapevolezza di lettori. 🙂

Reply

Alessandro Blasi

Dic 11, 2016 at 5:47 PM

Uffa… però è stata dura… chiusi nella stiva con il Capitano fuori dalla porta a controllare che non uscissimo fino al momento in cui, battendo in codice morse l’SOS, non annunciassimo la decisione del vincitore. È stato bello poi, uscendo dalla stiva, mangiare una cheescake profumata alla fresia mentre il navigatore esperto ci portava verso nuovi lidi alla scoperta di un nuovo fantasmagorico manoscritto.

Complimenti a tutti i partecipanti e grazie per averci dato un po’ del vostro tempo per festeggiare il Capitano Barbara e il suo “un’enne” blog!

Reply

Barbara Businaro

Dic 11, 2016 at 7:49 PM

Un’enne blog?? Sei così provato che ti scappano gli apostrofi?? 😀 😀 😀
Grazie ovviamente al mio fedelissimo Nostromo, sempre pronto a dare una randellata ai motori che ogni tanto fanno le biffe!

Reply

Alessandro Blasi

Dic 11, 2016 at 8:12 PM

Abitudine di quando la mia bambina era un’enne … bambina, femminile, apostrofo!!! Ah ah ah…sfido chiunque a sopravvivere più di 36 ore chiuso in una stiva ed essere lucido dopo!!!

Reply

helgaldo

Dic 11, 2016 at 8:46 PM

Buon compleanno al blog e complimenti al vincitore.

Reply

Barbara Businaro

Dic 13, 2016 at 9:45 AM

Grazie Helgaldo!

Reply

Daniela Bino

Dic 12, 2016 at 12:58 AM

Buon compleanno, Barbara e Webnauta! Grazie per avermi concesso l’onore di essere giudice in un contest che mi ha visto impegnata a 360°. Sono stata pignola, perché volevo essere precisa, corretta e imparziale.
Grazie ancora a te e a tutti i partecipanti. un abbraccio, per il momento virtuale, ai miei compagni di avventura: Simona e Alessandro! Alla prossima!

Reply

Barbara Businaro

Dic 13, 2016 at 9:47 AM

Grazie Daniela! Ci sarebbe da chiedersi adesso se tutti i lettori, quando scelgono o valutano un libro, sono davvero precisi, corretti e imparziali, rispetto magari al loro autore preferito…

Reply

salvatore

Dic 12, 2016 at 10:21 AM

Auguriiii! … non sarò mica in ritardo? o.O

Reply

Barbara Businaro

Dic 13, 2016 at 9:48 AM

No, gli Auguri van sempre bene, non hanno scadenza! 😉

Reply

Lisa

Dic 12, 2016 at 5:55 PM

Buon compleanno webnauta, acquolina per la torta e complimenti ai vincitori!

Reply

Barbara Businaro

Dic 13, 2016 at 9:56 AM

Grazie Lisa! 🙂

Reply

Nadia Banaudi

Dic 13, 2016 at 12:05 AM

Ho scordato i complimenti a Silvia e Dario sono ancora in tempo?

Reply

Barbara Businaro

Dic 13, 2016 at 9:58 AM

Sempre in tempo! (ma non so perchè il commento era in moderazione…)

Reply

nadia

Dic 13, 2016 at 10:07 AM

perché il mio wordpress non mi riconosce e mi scambia per un’altra e sto impazzendo! Uffa! ecco voglio tornare a carta e penna!

Reply

Leave a comment