Navigare Informati tra i libri

100 libri da leggere secondo la BBC (o secondo Facebook?)
L’elenco corretto e la sua origine

“La BBC afferma che la maggior parte delle persone ha letto solo 6 dei 100 libri presenti nella seguente lista.”
Inizia così un post che sta girando in questi giorni tra i vari social network, in particolare su Facebook, e ho ceduto anch’io alla tentazione di scorrere l’elenco e verificare quali titoli ho già letto e quali dovrei mettere nel carrello per l’acquisto, impegnandomi poi attivamente a leggerli. Come gioco è abbastanza semplice e in pochi secondi rivela anche i nostri gusti letterari. Forse per questo trovano sempre larga diffusione.

In rete in effetti circolano parecchie liste sui 100 libri da leggere assolutamente almeno una volta nella vita, partendo dalla famosa lista dei libri “del secolo” del francese Le Monde stilata nel 1999, inserita anche su Wikipedia: I 100 libri del secolo di le Monde
Da qui si era sviluppato un interessante gioco tra blog, riprendendo il saggio I libri nella mia vita di Henry Miller: ognuno aveva rintracciato nella propria memoria i libri che hanno influenzato la propria vita (e la propria scrittura). Ho partecipato anch’io con questo post: Autobibliografia – I miei 100 libri

Poi c’è la lista del quotidiano londinese The Guardian sui migliori 100 romanzi scritti in lingua inglese (ma non necessariamente di autori britannici): The 100 best novels written in English 
Mentre il New York Times compila una lista annuale a dicembre dei romanzi rimarchevoli pubblicati durante l’anno, questa l’ultima del 2019: 100 Notable Books of 2019 – The New York Times (pagina consultabile solo su abbonamento, ma i titoli potete vederli anche qui su goodreads: New York Times 100 Notable Books of 2019 )

Quindi non ho trovato affatto strano il post che mi è arrivato in bacheca su Facebook lo scorso lunedì. Anche la BBC poteva sicuramente aver detto la sua in merito ai libri degni di attenzione. Eppure in quell’elenco c’era qualcosa che stonava e l’amica blogger Rebecca Eriksson di Amici nei sogni se n’è accorta subito, segnalandomi la discrepanza.

Ecco quindi un nuovo articolo per la rubrica Navigare Informati, il nostro bollettino nautico del mondo dei libri, dedicato esclusivamente ai lettori digitali e non, per indagare sulla provenienza di questo curioso elenco della BBC, che sembra aver attraversato almeno un decennio, con più di qualche rimaneggiamento furbetto.
Se vi siete persi le precedenti puntate del bollettino, potete trovarle tutte qui: Navigare informati – rubrica per lettori
Perché un lettore informato è un lettore conquistato.

 

100 libri da leggere almeno una volta nella vita
secondo Facebook

Questo elenco di romanzi attribuito nella stesura alla BBC è in realtà un social-meme che gira da parecchio tempo in internet. Viene richiesto di copiare il post per intero e spostare una spunta o altro segno grafico sui libri che abbiamo effettivamente letto. In questa versione anche due barre per indicare quelli iniziati ma non conclusi (nessuno per me, devo comunque arrivare alla fine o non trovo pace 😀 ).

Vi riporto la lista completa. Notate nulla di particolare, visto che sarebbe stata stilata dall’emittente inglese BBC?

  1. Orgoglio e Pregiudizio – Jane Austen
  2. Il Signore degli Anelli – JRR Tolkien
  3. Il Profeta – Kahlil Gibran
  4. Harry Potter – JK Rowling
  5. Se questo è un uomo – Primo Levi
  6. La Bibbia
  7. Cime Tempestose– Emily Bronte
  8. 1984 – George Orwell
  9. I Promessi Sposi – Alessandro Manzoni
  10. La Divina Commedia – Dante Alighieri
  11. Piccole Donne – Louisa M Alcott
  12. Lessico Familiare – Natalia Ginzburg
  13. Comma 22 – Joseph Heller
  14. L’opera completa di Shakespeare
  15. Il Giardino dei Finzi Contini – Giorgio Bassani
  16. Lo Hobbit – JRR Tolkien
  17. Il Nome della Rosa- Umberto Eco
  18. Il Gattopardo – Tomasi di Lampedusa
  19. Il Processo – Franz Kafka
  20. Le Affinità Elettive – Goethe
  21. Via col Vento – Margaret Mitchell
  22. Il Grande Gatsby – F Scott Fitzgerald
  23. Casa Desolata – Charles Dickens
  24. Guerra e Pace – Lev Tolstoj
  25. Guida Galattica per Autostoppisti – Douglas Adam’s
  26. Brideshead Revisited – Evelyn Waughn
  27. Delitto e Castigo – Fyodor Dostoevskj
  28. Odissea – Omero
  29. Alice nel Paese delle Meraviglie –Lewis Carroll
  30. L’insostenibile leggerezza dell’essere – Milan Kundera
  31. Anna Karenina – Leo Tolstoj
  32. David Copperfield – Charles Dickens
  33. Le Cronache di Narnia – CS Lewis
  34. Emma – Jane Austen
  35. Cuore – Edmondo de Amicis
  36. La Coscienza di Zeno – Italo Svevo
  37. Il Cacciatore di Aquiloni – Khaled Hosseini
  38. Il Mandolino del Capitano Corelli – Louis De Berniere
  39. Memorie di una Geisha – Arthur Golden
  40. Winnie the Pooh – AA Milne
  41. La Fattoria degli Animali – George Orwell
  42. Il Codice da Vinci – Dan Brown
  43. Cento Anni di Solitudine – Gabriel Garcia Marquez
  44. Il Barone Rampante – Italo Calvino
  45. Gli Indifferenti – Alberto Moravia
  46. Memorie di Adriano – Marguerite Yourcenar
  47. I Malavoglia – Giovanni Verga
  48. Il Fu Mattia Pascal – Luigi Pirandello
  49. Il Signore delle Mosche – William Golding
  50. Cristo si è fermato ad Eboli – Carlo Levi
  51. Vita di Pi – Yann Martel
  52. Il Vecchio e il Mare – Ernest Hemingway
  53. Don Chisciotte della Mancia – Cervantes
  54. I Dolori del Giovane Werther – J. W. Goethe
  55. Le Avventure di Pinocchio – Collodi
  56. L’ombra del vento – Carlos Ruiz Zafon
  57. Siddharta – Hermann Hesse
  58. Brave New World – Aldous Huxley
  59. Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Mark Haddon
  60. L’Amore ai Tempi del Colera – Gabriel Garcia Marquez
  61. Uomini e topi – John Steinbeck
  62. Lolita – Vladimir Nabokov
  63. Il Commissario Maigret – George Simenon
  64. Amabili resti – Alice Sebold
  65. Il Conte di Monte Cristo – Alexandre Dumas
  66. Sulla Strada – Jack Kerouac
  67. La luna e i Falò – Cesare Pavese
  68. Il Diario di Bridget Jones – Helen Fielding
  69. Midnight’s Children – Salman Rushdie
  70. Moby Dick – Herman Melville
  71. Oliver Twist – Charles Dickens
  72. Dracula – Bram Stoker
  73. Tre Uomini in Barca – Jerome K. Jerome
  74. Notes From A Small Island – Bill Bryson
  75. Ulisse – James Joyce
  76. I Buddenbroock – Thomas Mann
  77. Il buio oltre la siepe – Harper Lee
  78. Gérminal – Emile Zola
  79. La fiera delle vanità – William Makepeace Thackeray
  80. Possession – AS Byatt
  81. Canto di Natale – Charles Dickens
  82. Il Ritratto di Dorian Gray – Oscar Wilde
  83. Il Colore Viola – Alice Walker
  84. The Remains of the Day – Kazuo Ishiguro
  85. Madame Bovary – Gustave Flaubert
  86. A Fine Balance – Rohinton Mistry
  87. Charlotte’s Web – EB White
  88. Il Rosso e il Nero – Stendhal
  89. Le Avventure di Sherlock Holmes – Sir Arthur Conan Doyle
  90. The Faraway Tree Collection – Enid Blyton
  91. Cuore di tenebra – Joseph Conrad
  92. Il Piccolo Principe – Antoine De Saint-Exupery
  93. The Wasp Factory – Iain Banks
  94. Niente di nuovo sul fronte occidentale – Remarque
  95. Un Uomo – Oriana Fallaci
  96. Il Giovane Holden – Salinger
  97. I Tre Moschettieri – Alexandre Dumas
  98. Amleto – William Shakespeare
  99. Charlie e la fabbrica di cioccolato – Roald Dahl
  100. I Miserabili – Victor Hugo

 

L’amica blogger Rebecca Eriksson di Amici nei sogni (un blog con contenuti curiosi e interessanti sul mondo della scrittura, con un occhio speciale per il Fantasy e l’Astratto, merita più di una lettura!) giustamente mi ha segnalato che questa non può essere una lista compilata da un’emittente anglosassone, contiene troppi titoli italiani e soprattutto un errore (di cui io, alle 23 di sera proprio non mi sono accorta): al numero 14 troviamo L’opera completa di Shakespeare (senza trattino) e al numero 98 poi Amleto – William Shakespeare. Anche al numero 4 è indicato Harry Potter – JK Rowling, ma quale dei sette libri della saga?

Colpa mia, che non mi sono presa la briga di verificare la fonte (e questo è il motivo per cui detesto le catene sui social network, che si veicolano grazie alla fiducia riposta sull’amico che ha postato prima di te…).
Forse chi ha confezionato il post per l’Italia, traducendo anche dai titoli originali (come “To Kill a Mockingbird” di Harper Lee che da noi diventa “Il buio oltre la siepe”), ha attinto ad altre liste pubblicati in casa nostra: ad esempio quella de Il Libraio I 100 libri da leggere assolutamente nella vita o di Mondadori Libri e romanzi da leggere almeno una volta nella vita, prima di morire (come vedete non c’è una gran variabilità nemmeno al nome di questi elenchi 😉 ).
Ma allora perché citare proprio l’emittente britannica BBC?!

 

100 Books You Must Read Before You Die
secondo la BBC

Dopo un po’ di ricerche sul web, pare che la provenienza di questo elenco risalga addirittura all’aprile del 2003, quando BBC’s Big Read ha chiesto direttamente ai suoi ascoltatori quale fosse il loro romanzo più amato, raccogliendo così una lista dei primi 100 libri in classifica.
Si possono ancora leggere nel vecchio sito della BBC stessa: The Big Read Top 100

BBC - The Big Read - 100 Books to Read Before You Die

Questa dunque è la lista originale della BBC, e come potete osserva non ci sono titoli o autori italiani:

  1. The Lord of the Rings, JRR Tolkien
  2. Pride and Prejudice, Jane Austen
  3. His Dark Materials, Philip Pullman
  4. The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy, Douglas Adams
  5. Harry Potter and the Goblet of Fire, JK Rowling
  6. To Kill a Mockingbird, Harper Lee
  7. Winnie the Pooh, AA Milne
  8. Nineteen Eighty-Four, George Orwell
  9. The Lion, the Witch and the Wardrobe, CS Lewis
  10. Jane Eyre, Charlotte Brontë
  11. Catch-22, Joseph Heller
  12. Wuthering Heights, Emily Brontë
  13. Birdsong, Sebastian Faulks
  14. Rebecca, Daphne du Maurier
  15. The Catcher in the Rye, JD Salinger
  16. The Wind in the Willows, Kenneth Grahame
  17. Great Expectations, Charles Dickens
  18. Little Women, Louisa May Alcott
  19. Captain Corelli’s Mandolin, Louis de Bernieres
  20. War and Peace, Leo Tolstoy
  21. Gone with the Wind, Margaret Mitchell
  22. Harry Potter And The Philosopher’s Stone, JK Rowling
  23. Harry Potter And The Chamber Of Secrets, JK Rowling
  24. Harry Potter And The Prisoner Of Azkaban, JK Rowling
  25. The Hobbit, JRR Tolkien
  26. Tess Of The D’Urbervilles, Thomas Hardy
  27. Middlemarch, George Eliot
  28. A Prayer For Owen Meany, John Irving
  29. The Grapes Of Wrath, John Steinbeck
  30. Alice’s Adventures In Wonderland, Lewis Carroll
  31. The Story Of Tracy Beaker, Jacqueline Wilson
  32. One Hundred Years Of Solitude, Gabriel García Márquez
  33. The Pillars Of The Earth, Ken Follett
  34. David Copperfield, Charles Dickens
  35. Charlie And The Chocolate Factory, Roald Dahl
  36. Treasure Island, Robert Louis Stevenson
  37. A Town Like Alice, Nevil Shute
  38. Persuasion, Jane Austen
  39. Dune, Frank Herbert
  40. Emma, Jane Austen
  41. Anne Of Green Gables, LM Montgomery
  42. Watership Down, Richard Adams
  43. The Great Gatsby, F Scott Fitzgerald
  44. The Count Of Monte Cristo, Alexandre Dumas
  45. Brideshead Revisited, Evelyn Waugh
  46. Animal Farm, George Orwell
  47. A Christmas Carol, Charles Dickens
  48. Far From The Madding Crowd, Thomas Hardy
  49. Goodnight Mister Tom, Michelle Magorian
  50. The Shell Seekers, Rosamunde Pilcher
  51. The Secret Garden, Frances Hodgson Burnett
  52. Of Mice And Men, John Steinbeck
  53. The Stand, Stephen King
  54. Anna Karenina, Leo Tolstoy
  55. A Suitable Boy, Vikram Seth
  56. The BFG, Roald Dahl
  57. Swallows And Amazons, Arthur Ransome
  58. Black Beauty, Anna Sewell
  59. Artemis Fowl, Eoin Colfer
  60. Crime And Punishment, Fyodor Dostoyevsky
  61. Noughts And Crosses, Malorie Blackman
  62. Memoirs Of A Geisha, Arthur Golden
  63. A Tale Of Two Cities, Charles Dickens
  64. The Thorn Birds, Colleen McCollough
  65. Mort, Terry Pratchett
  66. The Magic Faraway Tree, Enid Blyton
  67. The Magus, John Fowles
  68. Good Omens, Terry Pratchett and Neil Gaiman
  69. Guards! Guards!, Terry Pratchett
  70. Lord Of The Flies, William Golding
  71. Perfume, Patrick Süskind
  72. The Ragged Trousered Philanthropists, Robert Tressell
  73. Night Watch, Terry Pratchett
  74. Matilda, Roald Dahl
  75. Bridget Jones’s Diary, Helen Fielding
  76. The Secret History, Donna Tartt
  77. The Woman In White, Wilkie Collins
  78. Ulysses, James Joyce
  79. Bleak House, Charles Dickens
  80. Double Act, Jacqueline Wilson
  81. The Twits, Roald Dahl
  82. I Capture The Castle, Dodie Smith
  83. Holes, Louis Sachar
  84. Gormenghast, Mervyn Peake
  85. The God Of Small Things, Arundhati Roy
  86. Vicky Angel, Jacqueline Wilson
  87. Brave New World, Aldous Huxley
  88. Cold Comfort Farm, Stella Gibbons
  89. Magician, Raymond E Feist
  90. On The Road, Jack Kerouac
  91. The Godfather, Mario Puzo
  92. The Clan Of The Cave Bear, Jean M Auel
  93. The Colour Of Magic, Terry Pratchett
  94. The Alchemist, Paulo Coelho
  95. Katherine, Anya Seton
  96. Kane And Abel, Jeffrey Archer
  97. Love In The Time Of Cholera, Gabriel García Márquez
  98. Girls In Love, Jacqueline Wilson
  99. The Princess Diaries, Meg Cabot
  100. Midnight’s Children, Salman Rushdie

Un altro interessante programma radiofonico di Howard Bentham, sempre per la BBC Radio Oxford, ha rimesso mano alla lista nel 2018, lo si può ancora ascoltare qui in podcast: 100 Books You Must Read Before You Die 

BBC Radio Oxford - Howard Bentham - 100 Books to Read Before You Die

Infine lo scorso novembre 2019 sempre la BBC ha riunito un panel di scrittori, curatori e critici britannici per discutere su quali fossero i libri che hanno cambiato il mondo. Ne è uscito anche qui un elenco di 100 romanzi (con nuovi titoli usciti in questi ultimi anni) che è alla base di una campagna tra la BBC e e le biblioteche del Regno Unito: The Novels That Shaped Our World

BBC Arts - 100 Novels That Shaped Our World

Questa sarebbe dunque la nuova lista dei 100 libri da leggere prima di morire, organizzata in temi e suddivisa nei mesi di programmazione della campagna. Questi titoli riflettono il modo in cui i libri aiutano a modellare e influenzare il nostro pensiero. E sono tutti in lingua inglese, ovviamente.

Identity
Beloved – Toni Morrison
Days Without End – Sebastian Barry
Fugitive Pieces – Anne Michaels
Half of a Yellow Sun – Chimamanda Ngozi Adichie
Homegoing – Yaa Gyasi
Small Island – Andrea Levy
The Bell Jar – Sylvia Plath
The God of Small Things – Arundhati Roy
Things Fall Apart – Chinua Achebe
White Teeth – Zadie Smith

Love, Sex & Romance
Bridget Jones’s Diary – Helen Fielding
Forever – Judy Blume
Giovanni’s Room – James Baldwin
Pride and Prejudice – Jane Austen
Riders – Jilly Cooper
The Far Pavilions – M. M. Kaye
The Forty Rules of Love – Elif Shafak
Their Eyes Were Watching God – Zora Neale Hurston
The Passion – Jeanette Winterson
The Slaves of Solitude – Patrick Hamilton

Adventure
City of Bohane – Kevin Barry
Eye of the Needle – Ken Follett
For Whom the Bell Tolls – Ernest Hemingway
His Dark Materials Trilogy – Philip Pullman
Ivanhoe – Walter Scott
Mr Standfast – John Buchan
The Big Sleep – Raymond Chandler
The Hunger Games – Suzanne Collins
The Jack Aubrey Novels – Patrick O’Brian
The Lord of the Rings Trilogy – J.R.R. Tolkien

Life, Death & Other Worlds
A Game of Thrones – George R. R. Martin
Astonishing the Gods – Ben Okri
Dune – Frank Herbert
Frankenstein – Mary Shelley
Gilead – Marilynne Robinson
The Chronicles of Narnia – C. S. Lewis
The Discworld Series – Terry Pratchett
The Earthsea Trilogy – Ursula K. Le Guin
The Road – Cormac McCarthy
The Sandman Series – Neil Gaiman

Politics, Power & Protest
A Thousand Splendid Suns – Khaled Hosseini
Brave New World – Aldous Huxley
Home Fire – Kamila Shamsie
Lord of the Flies – William Golding
Noughts & Crosses – Malorie Blackman
Strumpet City – James Plunkett
The Color Purple – Alice Walker
To Kill a Mockingbird – Harper Lee
Unless – Carol Shields
V for Vendetta – Alan Moore

Class & Society
A House for Mr Biswas – V. S. Naipaul
Cannery Row – John Steinbeck
Disgrace – J.M. Coetzee
Our Mutual Friend – Charles Dickens
Poor Cow – Nell Dunn
Saturday Night and Sunday Morning – Alan Sillitoe
The Lonely Passion of Judith Hearne – Brian Moore
The Prime of Miss Jean Brodie – Muriel Spark
The Remains of the Day – Kazuo Ishiguro
Wide Sargasso Sea – Jean Rhys

Coming of Age
Emily of New Moon – L. M. Montgomery
Golden Child – Claire Adam
Oryx and Crake – Margaret Atwood
So Long, See You Tomorrow – William Maxwell
Swami and Friends – R. K. Narayan
The Country Girls – Edna O’Brien
The Harry Potter series – J. K. Rowling
The Outsiders – S. E. Hinton
The Secret Diary of Adrian Mole, Aged 13 ¾ – Sue Townsend
The Twilight Saga – Stephenie Meyer

Family & Friendship
A Suitable Boy – Vikram Seth
Ballet Shoes – Noel Streatfeild
Cloudstreet – Tim Winton
Cold Comfort Farm – Stella Gibbons
I Capture the Castle – Dodie Smith
Middlemarch – George Eliot
Tales of the City – Armistead Maupin
The Shipping News – E. Annie Proulx
The Tenant of Wildfell Hall – Anne Brontë
The Witches – Roald Dahl

Crime & Conflict
American Tabloid – James Ellroy
American War – Omar El Akkad
Ice Candy Man – Bapsi Sidhwa
Rebecca – Daphne du Maurier
Regeneration – Pat Barker
The Children of Men – P.D. James
The Hound of the Baskervilles – Arthur Conan Doyle
The Quiet American – Graham Greene
The Reluctant Fundamentalist – Mohsin Hamid
The Talented Mr Ripley – Patricia Highsmith

Rule Breakers
A Confederacy of Dunces – John Kennedy Toole
Bartleby, the Scrivener – Herman Melville
Habibi – Craig Thompson
How to be Both – Ali Smith
Nights at the Circus – Angela Carter
Nineteen Eighty-Four – George Orwell
Orlando – Virginia Woolf
Psmith, Journalist – P. G. Wodehouse
The Moor’s Last Sigh – Salman Rushdie
Zami: A New Spelling of My Name – Audre Lorde

No dico, scherziamo? Non c’è nemmeno un romanzo di Agatha Christie??
God Save the Queen! 🙁

 

Serve una lista per leggere?

Che ne pensate voi lettori di tutti questi elenchi, queste classifiche Top 100 di libri? Abbiamo davvero bisogno di avere una lista della spesa per le nostre letture, a parte i classici che sono definiti tali proprio perché hanno acquisito un’importanza senza tempo? O forse è meglio lasciarsi guidare solo dall’istinto e ricordarsi che la lettura è, e deve sempre rimanere, soprattutto un piacere?

Se proprio non riuscite a fare a meno delle liste, ve ne segnalo un’altra a mio parere ancora più intrigante: Grazia Gironella nel suo blog Scrivere Vivere ha raccolto I migliori romanzi nella narrativa di genere, ovvero di ogni genere letterario (e già qui sappiamo che la suddivisione è ardua) i romanzi che sono considerati i migliori in assoluto dalla maggioranza dei lettori.

La mia unica preoccupazione? Tutto questo aumenterà terribilmente il mio tsundoku

Comments (14)

Grazia Gironella

Mar 08, 2020 at 9:11 AM

Grazie di avermi citata. 🙂 In generale le liste mi sono piuttosto indifferenti, se si tratta di controllare cosa ho letto e cosa no. Non sono tacche sul fucile! Ne ho proposta una sul blog perché mi sembrava potenzialmente utile a chi voleva uscire dai generi abituali (Lonesome Dove l’ho scoperto così). Quindi lasciarsi guidare dall’intuito va benissimo, salvo quando l’intuito si serve di una lista per ispirarci… 😉

Reply

Grazia Gironella

Mar 08, 2020 at 10:54 AM

(Inutile dire che le ultime due liste me le sono copiate… visto che non mi interessano! ;))

Reply

Barbara Businaro

Mar 09, 2020 at 9:59 PM

Mentre la lista della BBC, quella originale, raccoglie romanzi ritenuti validi da un determinato gruppo di persone (gli ascoltatori britannici e quindi solo testi in lingua inglese, per quel che vedo), la tua lista spazia molto di più proprio perché sei partita dal genere letterario e non dalla “popolarità” del libro, quello che lo fa divenire un “classico” nel tempo.
E soprattutto nel tuo elenco c’è zia Agatha! Oltre che a zia Diana… 😀

Reply

Sandra

Mar 08, 2020 at 11:58 AM

Non amo questi elenchi, li trovo sempre discutibili. Per esempio alcuni titoli sono stati tradotti altri no. Sui grandi classici tipo Anna Karenina siamo sempre tutti abbastanza d’accordo, poi quando si va nella narrativa diciamo di scrittori vivi, anche considerato che oggi si pubblica molto più di un tempo e diventare immortali è difficile, la faccenda si complica ed è troppo soggetta al gusto personale. Voglio dire, ho adorato il Diario di Bridjet Jones ma infilarlo nella classifica della BBC mi pare esagerato. Poi magari mi diverto a fare il classico celo manca, ma in definitiva trovo che queste liste lascino un po’ il tempo che trovano.

Reply

Barbara Businaro

Mar 09, 2020 at 10:37 PM

Beh, per la prima lista la BBC ha chiesto quale fosse il romanzo più amato, quindi certamente il gusto è soggettivo, ma per rientrare nei primi 100 vuol dire che quel libro è anche stato apprezzato da molti. Del resto, molti di quelli che noi consideriamo classici immortali sono giunti fino a noi non solo per lo stile che li ha aiutati a travalicare il tempo, ma pure perché la popolarità (intesa come diffusione oltre la critica) gli ha impedito di essere dimenticati o perduti. Il diario di Bridget Jones è sicuramente più “leggero” di Anna Karenina, ma ha anche aperto un nuova generazione di romance, quelli dei Chick lit. Difficile dire se sopravviverà al tempo, solo ora.

Reply

Giulia Mancini

Mar 08, 2020 at 12:49 PM

Ho controllato la prima lista c’è L’essere e il nulla di Sartre che io ho tentato di leggere a suo tempo, a 17 anni leggevo di tutto, l’ho lasciato a due terzi perché è un trattato filosofico, non è un romanzo. Boh, per il resto molti libri non li ho letti, ma ci sono alcuni titoli che considero importanti da leggere. Mi piace di più la lista della BBC, certe liste però andrebbero un po’ aggiornate e poi ci sono libri sconosciuti ai più che mancano in tutte le liste e che invece varrebbe la pena di leggere.

Reply

Barbara Businaro

Mar 09, 2020 at 10:52 PM

La BBC ha provato ad aggiornare la lista, è l’ultima che ho inserito, ma anche lì hanno scelto dei titoli prettamente anglosassoni e puntando su titoli contemporanei. Forse noi italiani una buona lista la possiamo ricavare semplicemente dai nostri testi scolastici, dai programmi di Lettere delle scuole superiori. Questo per lo meno per i classici, inclusi quelli di autori italiani. Più ardua la selezione tra la narrativa moderna, a chi affidarsi? Ai bestseller? Alla critica? Ai premi letterari?

Reply

Rebecca Eriksson

Mar 08, 2020 at 5:14 PM

Che bella sorpresa essere citata da te! Mi sento onorata che tu abbia trovato ispirazione per un articolo dalla nostra discussione FB! Ed io che temevo di offenderti con il mio intervento.
Le liste non le disprezzo, ma mi piacciono di più quelle personali in cui si sente un po’ più di emozione da parte di chi l’ha stilata. 100 titoli sono troppi, i libri che poi attraggono la mia attenzione sono veramente pochi, perché molti si perdono e confondono nella lista.

Reply

Barbara Businaro

Mar 09, 2020 at 11:26 PM

Offendermi? No, anzi mi hai fatto un favore. Come già detto, non me n’ero accorta, vuoi l’ora tarda, vuoi il lasciarmi prendere dal gioco e non analizzare bene i titoli proposti. Ben venga, perché poi dal tuo commento mi sono messa alla ricerca e ho trovato interessante condividerne i risultati.
Sulle liste personali, concordo. Infatti a fine anno assieme ad altri amici blogger condividiamo l’elenco dei titoli letti, perché ognuno trovi ispirazione dagli altri. Spesso leggo romanzi che scovo in questo modo, poi chiedendo ulteriori informazioni o una velocissima recensione. Insomma, il passaparola funziona ancora bene. 😉

Reply

Daniele Imperi

Mar 09, 2020 at 8:51 AM

Dell’ultima listo ho letto 13 libri. Alcune sono saghe o trilogie, di cui ho letto un solo volume.
Tempo fa anche io ho fatto una lista dei 100 libri da leggere. Penso che una lista del genere sia molto personale.

Reply

Barbara Businaro

Mar 09, 2020 at 11:30 PM

Si, ricordo la tua lista personale e in effetti abbiamo gusti molto differenti, anche se dentro il Kobo ho già messo la saga della Torre nera di Stephen King di cui hai spesso parlato tu nei tuoi post. Prima o poi la leggo, giuro! 😀

Reply

Daniele Imperi

Mar 10, 2020 at 8:12 AM

Della saga della Torre nera non mi pare di aver parlato spesso, forse un paio di volte, ma ho scritto che è stata una grossa delusione, infatti ho letto solo i primi 3, ma perché ormai li avevo comprati 🙂

Reply

Barbara Businaro

Mar 10, 2020 at 9:11 AM

L’hai citata spesso nei vari post, oppure erano gli stessi altri lettori a scriverne nei commenti. Infatti la curiosità m’è venuta perché tu l’hai considerata sopravvalutata, ma altri hanno detto di averla apprezzata. Inoltre credo sia uno dei pochi fantasy con l’elemento western. Siccome ancora non mi fido a leggere l’horror puro di King, ma ho adorato Dolores Claiborne e Stagioni diverse, voglio provare questo. Prima ho un’altra raccolta, Notte buia, niente stelle. 🙂

Reply

Daniele Imperi

Mar 10, 2020 at 9:24 AM

Sì, l’hanno citata nei commenti e a molti è piaciuta. Se non ti fidi a leggere l’horror puro, vuoi iniziare proprio da quest’accozzaglia di generi? 😀
Prova L’Istituto, ultimo suo romanzo.Non è horror.

Leave a comment