Regali per lettori (e scrittori): tutte le idee per i tuoi regali letterari

Regali per lettori
(e pure per scrittori!)

Oggi ci diamo allo shopping terapeutico! Sguainate la vostra carta di credito (meglio se prepagata, fidatevi!) e vediamo quali oggetti sfiziosi possiamo regalare a dei lettori incalliti, che non siano solo ovviamente libri. Anzi, qualcosa da abbinare proprio ad una buona lettura, sia che la forniate voi, sia che già sia accumulata nella libreria del festeggiato. Sebbene i libri non sono mai abbastanza!

Regalare libri, soprattutto romanzi e ancora di più letteratura di genere, non è affatto semplice. Se conoscete bene il vostro amico, destinatario del regalo, potete regalargli un libro, se siete in confidenza potrà tutt’al più chiedervene il cambio con altro titolo di pari valore, ma ricordate bene queste avvertenze (non a caso uno dei post più consultati): 10 consigli per regalare un libro

Cos’altro possiamo regalare ad un lettore forte, se la scelta del romanzo giusto è troppo ardua e insidiosa?
Di gadget per la lettura ce ne sono davvero tantissimi e per tutti i gusti, letterari e non: segnalibri non solo in cartoncino, lampade da lettura anche da viaggio, i booksleeve o manicotti in tessuto per i libri cartacei, adesivi e spillette per personalizzare ogni altro oggetto, tazze e bottiglie ispirate ai grandi classici, nonché gustosi tè e infusi letterari.
Poi tutto l’abbigliamento, non solo magliette con bellissime citazioni, pure quelle con un intero romanzo stampato sopra, ma anche calze e calzini a tema, orecchini e collane di libri indossabili, coloratissime sciarpe (ma ci sono pure i guanti!) e borse a forma di libro, che senza la tracolla non vedreste la differenza, o le tradizionali borse di tela per l’acquisto compulsivo in libreria. Poi ancora cuscini, coperte e lenzuola per leggere in assoluta comodità e, dulcis in fundo, il meraviglioso mondo incantato del reparto cartoleria!
Sicuramente mi sono dimenticata qualcosa e magari potete segnalarmelo nei commenti, a favor di pubblico.

Ecco, non regalate un ereader se la richiesta non arriva direttamente dal lettore e vi fornisca anche le caratteristiche tecniche, perché scegliere un ereader significa anche, purtroppo, scegliere il mercato di acquisto degli ebook o quantomeno limitarne le possibilità.

E per gli scrittori?
Aggiungiamo matite di tutti i tipi e tutte le forge, compresa la matita perpetua che non si consuma mai, tantissimi taccuini, perché anche se usiamo software complessi come yWriter, sempre dalla carta partiamo con gli appunti, e qualsiasi oggetto stravagante che possa essere utile per combattere il temibile blocco dello scrittore.

Queste sono solo alcune delle proposte e ovviamente per mostrarvele devo prendere a riferimento i negozi online, ma tutte le librerie fisiche hanno un angolino con queste idee carinissime, colorate e divertenti, nonché utilissime. Il mio consiglio, questo vale sempre, anche per i libri, è di dare un’occhiata alla libreria più vicina, chiedere magari se hanno altri articoli in magazzino o su ordinazione, e solo se non trovate proprio ciò che state cercando, affidarvi all’acquisto online.

Attenzione: prima di leggere questo post, è caldamente consigliato di limitare il plafond della propria carta di credito… 😉

 

Regali per lettori
L’imbarazzo della scelta!

Adesivi letterari

Gli sticker sono un ottimo modo di personalizzare qualsiasi oggetto, dal quaderno monocolore, all’agenda troppo seria, il case del computer portatile, la cover del telefonino, una vecchia cornice per le foto, l’astuccio o il portapenne in latta. Se c’è spazio, ci può stare un adesivo, magari anche riposizionabile!
Qualche esempio: gli adesivi della letteratura gotica; libri e caffè, un’accoppiata sempre vincente; adesivi in vinile coloratissimi per bookstagram; il bollino per dichiararvi un Book nerd e quello per il vostro Book club.
Sul Etsy ne trovate molti altri: Etsy literary stickers (se volete affinare la ricerca, inserite il nome di un genere letterario o un autore)

Regali per lettori (e scrittori): adesivi letterari

Calze e calzini

Le più belle in assoluto sono le calze letterarie, ovvero dei collant con stampate le citazioni dai grandi classici di sempre, da Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen a Romeo e Giulietta di Shakespeare, da Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry a Game of Thrones.
Scovate le vostre preferite qui: Etsy poem tights 
E per lui ci sono anche i calzini in tema letterario, sia quelli per non essere disturbati “I am reading, Go away” che quelli dedicati ad Edgar Allan Poe. Tantissimi altri qui: Etsy book socks

Regali per lettori (e scrittori): calze e calzini letterari

Magliette

Se le calze possono contenere delle citazioni dai nostri libri preferiti, le magliette possono aver stampato addirittura il romanzo intero!
La speciale collezione è realizzata da Litographs, da Pride and Prejudice di Jane Austen a The Adventures of Sherlock Holmes di Arthur Conan Doyle, in lingua inglese (Si, c’è anche il mio Outlander, non a caso le ho scoperte 😉 )
Sbirciate anche il resto delle store Litographs, ci sono tante altre cosucce carine in tema libresco: litographs.com
Altre magliette per lettori incalliti le trovate su Etsy, da “Ho chiuso il mio libro per essere qui” alla preoccupante “Basato su un romanzo di Stephen King”, oppure la bellissima stampa dal Macbeth di Shakespeare, il profilo romantico di Jane Eyre o una citazione da Il piccolo principe 
Cercate la vostra perfezionando la ricerca: Etsy book shirt 

Regali per lettori (e scrittori): magliette letterarie

Tazze letterarie

Quando si legge, e soprattutto quando si scrive, ci vuole sempre una tazza al proprio fianco con la bevanda preferita, dal caffé, a tutti i tipi di tè, ogni tipo di tisana o infusi, fosse anche solo riempita di acqua fresca! 😀
E ce ne sono davvero per tutti i gusti, letterari e non. Partiamo dal set per il tè del Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle meraviglie o della tazza da zuppa (ma potrebbe essere anche un porta zucchero) di Harry Potter a forma di calderone o la classica tazza per booklover, oppure la stampa di un intero sonetto di Shakespeare o la citazione di Sherlock Holmes “Una volta eliminato l’impossibile ciò che rimane, per quanto improbabile, dev’essere la verità.”
Cercate la vostra su Amazon, magari inserendo personaggio o autore preferiti: Amazon Book mug
Oppure sul sito Etsy, dove trovate anche qualche idea per scrittori: Etsy literary mug

Regali per lettori (e scrittori): tazze letterarie

 

Borracce

Le borracce stanno entrando oramai nella vita di tutti i giorni, contro l’uso indiscriminato nella plastica che sta rovinando l’ambiente, ma soprattutto i nostri mari. Anch’io ne ho una sempre in borsa, ne ho diverse che alterno quando le lavo, e un’altra con il beccuccio nel borsone della palestra.
Dal design davvero particolare c’è Booktilla a forma di libro, tanto che la confezione è proprio un libro, con tanto di breve racconto incorporato, che cambia a seconda del colore della vostra Booktilla!
Poi troviamo invece le classiche bottiglie in acciaio stampate a tema del nostro romanzo preferito: la borraccia ispirata ad Outlander, la bottiglia con lo stemma di Hogwarts per Harry Potter, le bottiglie con le casate del Trono di Spade oppure la citazione di Jane Austen “Mi merito sempre il miglior trattamento, perché non ho mai sopportato nessun’altro.”
Altre borracce letterarie le trovate qui, soprattutto potete farvene stampare una personalizzata: Etsy literary thermos Regali per lettori (e scrittori): borracce letterarie

Cartoleria varia

Come non ci sono mai troppi libri, non ci sono mai nemmeno troppi quaderni, taccuini e matite per chi ama leggere e annotare le proprie riflessioni o le frasi che l’hanno colpito durante la lettura. Qui davvero non c’è limite alla fantasia e a tutto quello che possiamo trovare per i nostri regali.
Ci sono le matite con le frasi più quotate dai lettori come “Solo un altro capitolo…”, le matite di Persuasione di Jane Austen oppure il set di matite e taccuino di Alice nel Paese delle meraviglie.
Da accompagnare con i taccuini di Shakespeare, Oscar Wilde & Virginia Woolf  o quelli magici ispirati ad Harry Potter o ancora quelli per i lettori di Edgar Allan Poe.
Altri regali per la cartoleria li trovate su: Etsy matite libri ; Etsy literary notebook ; Literary Emporium

Regali per lettori (e scrittori): cartoleria a tema letterario

 

Orecchini

Perché non indossare i nostri libri preferiti e mostrare a tutti i nostri gusti? Non ci sono solo orecchini a forma di libro, anche se vanno per la maggiore.
Ci sono le diverse copertine di Harry Potter, tutta la serie di Twilight di Stephenie Meyer, come pure pendenti colorati di pile di libri, minuscoli libri aperti placcati in argento, la volpe e la rosa de Il piccolo principe e gli orecchini con le virgolette per diventare voi stessi la miglior citazione! Altri li trovate qui: Etsy book earrings 
Potete anche richiederli personalizzati con la copertina del romanzo che desiderate: Custom book earrings
E poi ovviamente ci sono anche tante collane e charms da abbinare, le trovate qui: Etsy literary necklace

Regali per lettori (e scrittori): orecchini letterari

Borse (per portare i libri!)

Non parliamo solo delle borse di tela, che non sono mai abbastanza per lo shopping sfrenato in libreria, ma anche di eccentriche tracolle e borsette da sera. Perché se non sono borse capienti per portare tanti libri, sono stupendi oggetti indossabili a forma di libro!
Da Storiarts potete acquistare borse di tela a forma di libro (nel senso che hanno anche la profondità del dorso della copertina), come quella di Alice nel Paese delle meraviglie o di Piccole donne, oppure potete regalare dei borsellini come quello di Peter Pan.
Da WellReadCompany potete ammirare delle favolose borse a tracolla, come la rossa borsa di Dracula o la bluette di Agatha Christie e il suo Omicidio sull’Orient Express 
Ci sono anche delle borse shopper italiane con le citazioni in lingua italiana. Sbizzarritevi nella ricerca qui: Etsy bags literary
Potete anche richiedere una stampa personalizzata con la citazione letteraria che occorre al vostro regalo: Etsy Citazione letteraria Tote Bag 

Regali per lettori (e scrittori): borse letterarie

Sciarpe

Affrontare il freddo o il vento avvolti nel proprio romanzo? Si può!
Perfetta per un regalo natalizio c’è la sciarpa rossa di A christmas carol di Charles Dickens oppure ci sono le scarpe rosse di Dorothy de Il mago di Oz. Altrimenti c’è l’azzurro foulard di Alice nel Paese delle meraviglie o la pashmina rosa di Jane Austen e il suo Orgoglio e pregiudizio.
Invece con questa sciarpa piena di mensole e libri potete indossare anche tutta la vostra libreria.
Da Storiarts trovate diverse “infinity scarves”, ovvero dei girocolli da usare anche a doppio giro intorno alle spalle: Storiarts scarves 
E sappiate che nello stesso stile esistono anche i bavaglini per bambini! 😀
Potete cercare la vostra sciarpa letteraria in diversi colori e formati qui: Etsy literary scarf 

Regali per lettori (e scrittori): sciarpe letterarie

Spille

Non sono una fan delle spille, ma devo dire che a tema letterario ci sono delle vere chicche! Potete sempre regalare un oggetto tessile e accompagnarlo da una spilla per impreziosirlo e personalizzare il dono.
Che ne dite nella spilla del Bianconiglio in oro e glitter? Altrimenti le porte di Moria ne Il Signore degli Anelli e, sempre dallo stesso romanzo, la spilla degli Elfi a forma di foglia.
Fantastica anche la spilla Lumos di Happy Potter che brilla al buio, ma colorata anche quella del Booklover e divertente quella che intima di lasciare in pace il lettore “Andate via. Sto leggendo”.
Altre pin per tutti i gusti le potete scovare qui: Etsy book pin

Regali per lettori (e scrittori): spille letterarie

Cuscini, coperte e lenzuola!

Per leggere è meglio stare comodi no? Accoccolati tra i cuscini e, se la stagione è fredda, affondati sotto una calda coperta. Ma ci sono anche le lenzuola, se volete sognare tra i vostri romanzi preferiti.
Cominciamo con il copripiumino di Hogwarts e con la coperta dei Grifondoro carichi della magia di Harry Potter! Oppure il pile con gli stemmi di tutte le famiglie di Game of Thrones, Stark, Lannister, Targaryen, Greyjoy, Baratheon e Tyrell.
Senza dimenticare la coperta con le maniche di Snoopy, per le notti buie e tempestose!
Ma potreste regalare anche le lenzuola con la libreria incorporata oppure perdervi nella pazzia calda dello Stregatto .

Regali per lettori (e scrittori): coperte letterarie

Poi ovviamente ci sono i cuscini come perfetto accompagnamento alla poltrona da lettura, a partire da quello di Alice nel Paese delle meraviglie, quelli coloratissimi de Il Piccolo Principe. Per contenere le ansie del thriller, ci sono le copertine dei libri di Agatha Christie oppure dichiarare al mondo le vostre esigenze di avere più libri con la scritta “Need more books”. Anche un tocco di vintage con le schede cartacee dei prestiti in biblioteca o lo stile gotico di Edgar Allan Poe.
Altre idee morbidose le trovate qui: Etsy pillow literary ; Etsy blanket literary

Regali per lettori (e scrittori): cuscini letterari

Tè e infusi letterari

Viene naturale abbinare una tazza di tè caldo o un infuso profumato alla lettura di un buon romanzo, ma i tè letterari concentrano il sapore delle emozioni sulle pagine e alcuni di loro sono studiati con gli aromi che escono proprio dal libro o dal suo autore.
I primi che mi vendono in mente sono i NarraTè, una coccola calda per il palato, la mente e il cuore: un piccolo libricino, collegato a un filtro di tè la cui infusione dura il tempo necessario alla lettura del racconto che vi è contenuto, di solito 5 minuti (ho provato personalmente quello dedicato alla città di Milano, delizioso!) Non volete sedervi ad un tavolo per cinque minuti con Dante Alighieri e, mentre assaggiate il NarraTè a lui dedicato, farvi raccontare da lui la sua vita?

Potete anche gustare un tè leggero di First Flush Darjeeling con una spolverata di lavanda dedicato ad Agatha Christie oppure il delicato tè nero con cioccolato e vaniglia delle Piccole Donne.
Per i più valorosi c’è il Sangue di Dracula, ma è un rosso e denso tè Rooibos, con ibisco, pezzi di mela al forno, cannella e gocce di cioccolato. Oppure c’è la collezione di tè ispirata dalle opere di Shakespeare: un infuso di frutti rossi per Macbeth, un Chinese Black Tea con rose per Rome e Giulietta, un Ceylon tea al bergamotto per l’Amleto, un mix di camomilla, lavanda e frutto della passione per Sogno di una notte di mezza estate, un Chinese green tea al gelsomino per Molto rumore per nulla, un tè nero al cardamomo, vaniglia e cannella per l’Otello, una miscela di potenti tè neri dello Sri Lanka per King Lear e un Sencha giapponese con menta verde e fiordaliso per La dodicesima notte.

Chi non vede l’ora poi di assaggiare la magica Burrobirra di Happy Potter, in versione tè Black Chai al caramello e Butterscotch? O preferite invece il set completo per il tè inglese di Sherlock Holmes?
E non dimenticatevi l’infusore per il tè in foglie, c’è tutto un mondo di oggettini bellissimi anche lì! 😉
Altre profumatissime idee regalo le trovate qui: Etsy literary tea

Regali per lettori (e scrittori): tè letterari

Custodie per cartacei ed ereader

Le chiamano anche “Book sleeve” o anche manicotti per libri, sono custodie in tessuto o altro materiale resistente per proteggere i nostri cartacei in borsa (per evitare che si aprano e si pieghino le pagine o, terrore puro, si strappino, argh!!!) come anche gli ereader, se non sono dotati di cover protettiva.
Potete riporre il vostro romanzo dentro la custodia per Book lover o in quella blu notte dedicata a Peter pan.
Un’altra versione, che calza sui libri proprio come una sovracoperta in tessuto, è ispirata al mondo di Harry Potter. Molto romantica quella con i personaggi di Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen. Pratica la custodia di NewLeafAndCompany con bottone di chiusura e una piccola tasca esterna per inserire un taccuino per gli appunti e una penna.
Qui ne trovate tante altre, per tutti i gusti: Etsy book sleeve (se volete affinare la ricerca, inserite il nome del vostro romanzo o autore preferito!)

Regali per lettori (e scrittori): booksleeve o custodie per libri

Segnalibri
Non ce ne sono mai abbastanza!

Quando purtroppo ci interrompono durante la lettura di un libro cartaceo, rischiando ritorsioni fisiche, ci occorre un segnalibro per fermare il tempo sulla pagina (il problema non si pone con gli ebook, ma direi che ci perdono in questo caso! 😉 )
Capita anche che i segnalibri decidano di prendere casa dentro un romanzo, magari per segnalare il passo in cui ci siamo follemente innamorate del protagonista o una riflessione che ci ha colpito e che non vogliamo assolutamente perdere. Possiamo usare biglietti di ogni foggia e provenienza, come i biglietti del tram dove abbiamo cominciato l’avventura del primo capitolo, ticket di concerti o eventi, cartoline antiche o coloratissime a seconda del genere letterario, cartellini dei vestiti (questo lo faccio io, alcuni sono glitterati, non resisto!), biglietti da visita o adesivi, che non attaccheremo mai perché sono troppo belli.
Ma il mondo dei segnalibri è molto più ricco!

Guardiamo ad esempio i SegnaLì, segnalibri realizzati in elastico e stoffa, con taccuino e matitina per prendere appunti durante la lettura. Oppure il segnalibro in silicone, lavabile, a forma di foglia che può crescere sia tra le pagine che sul bordo. C’è anche il polipone che tiene il segno tra le pagine o le tiene aperte mentre state leggendo al parco e un colpo di vento potrebbe rovinarvi l’attesa del colpo di scena. Oppure c’è il segnalibro in legno prezioso per la lettura a pollice. Molto più divertente il segnalibro magnetico a forma di matita, da infilare nella pagina per ricordare la singola riga.
E che dire del morto che esce dal libro? Perfetto per gli appassionati di gialli!
Altri segnalibri bizzarri li trovate qui: Amazon segnalibro particolare
Oppure cercate tra i più classici segnalibri in cartoncino decorati: Etsy segnalibri

Regali per lettori (e scrittori): segnalibri

Lampade da lettura

Leggere in penombra dà un certo fascino alle trame dei libri, soprattutto i thriller, quando l’assassino si avvicina alla spalle della vittima, proprio dietro la vostra poltrona, ma anche nei mondi incantati di alcune letture fantasy, o pure per un incontro romantico. Però le parole del testo dobbiamo almeno vederle! 😀
E di lampade da lettura o ispirate al mondo dei lettori ce ne sono davvero molte e tutte splendide.
Come una lampada in legno, flessibile perché potete modificarle la forma delle gambe, che possono reggere il libro aperto durante la lettura.
Oppure una piccola lampada a led da libri, per illuminare la singola pagina e solo quella, perfetta per leggere a letto mentre tutti gli altri in casa dormono. Ma è comoda anche in viaggio.
Gli affezionati di Topolino vedranno il geniale Edy, il compagno dell’inventore Archimede, in questo lettore illuminato.
Alla nonna potremmo regalare l’avveniristica lampada da collo, ricaricabile con il cavo usb.
Per i bambini c’è invece la coloratissima lampada segnalibro gufo
Molto scenografica la lampada a forma di libro, richiudibile proprio come uno dei vostri romanzi.
Ne trovate molte altre qui: Etsy lampada letteraria o Etsy lampada da lettura

Regali per lettori (e scrittori): lampade da lettura

 

E per gli scrittori?

Fermo restando che gli scrittori sono prima di tutto lettori (se non lo sono, c’è da mettersi le mani nei capelli…), oltre agli strumenti che avevamo già visto per combattere il temibile Blocco dello scrittore, aggiungo qui qualche altra chicca, giusto per smuovere la fantasia, poi ovviamente in libreria e in rete potete scovare molto di più.
Un must per tenere ben calde le mani e non lasciarsi scappare l’ispirazione sono i guanti da scrittura di BookLoverGifts, con diverse stampe di pagine di romanzi preferiti. Ci sono altre cose carucce da BookLoverGifts.com per la scrittura, date un’occhiata.
Immancabili le tazze, in genere di caffè bollente perché gli scrittori necessitano di neuroni belli svegli, e questo mug è davvero fantastico, un avviso per chi ci disturba: “Sono un autore, il mio livello di sarcasmo dipende dal tuo livello di stupidità”
Chi è abituato poi a scrivere dovunque col suo portatile apprezzerà sicuramente questa custodia per laptop “Writer @ Work”
Di magliette ce ne sono per tutti i gusti, letterari e di colore o fantasia, davvero l’imbarazzo dell’acquisto, ma questa maglietta stampata è carina, anche nei toni del rosa per lei: “Sono uno scrittore. Qualsiasi cosa tu dica o faccia potrà essere usato in una storia.” (credetemi, è una minaccia più che valida… 😀 )

E le matite? Sicuramente nell’astuccio servono queste matite per definire i diversi passi della stesura, dalle note di ricerca al tentativo di prima bozza, alla seconda bozza e infine per scrivere un meraviglioso besteseller!
Una chicca di produzione italiana è la Matita Perpetua in polvere di grafite riciclata, combinata con un altro materiale legante che le fornisce durezza e resistenza agli urti, senza sporcare le mani Non è esattamente “perpetua”, ogni tanto la punta la dovete fare, ma riciclando materiale di scarto, è la grafite stessa che ha una vita perpetua. 😉
Perché le matite e non le penne? Beh, perché gli scrittori riscrivono in continuazione, meglio matita e magari pure una gomma. Ma una penna è qualcosa di “definitivo” e in genere si regalo alla prima firma di contratto di pubblicazione. Ho tantissime penne infatti, e non lo uso per questo! 😉
Altri idee per travolgere di estasi i vostri amici scrittori le potete trovare qui: Etsy regali per scrittori ; Amazon regali per scrittore

Regali per scrittori

Ancora indecisi?

Se proprio non riuscite a decidervi o temete un regalo doppio (ma quale lettore potrebbe mai lamentarsi di un doppione di questi oggetti? Non sono mai troppi!) potete sempre ripiegare verso un buono regalo, una gift-card per un negozio di libri. Sembra impersonale e scontata, ma è sempre molto gradita, ve lo assicuro, magari accompagnata da un biglietto di auguri in tema letterario oppure, se avete un po’ di abilità, un segnalibro cartaceo fatto da voi, con del cartoncino colorato, pennarelli glitterati, qualche adesivo o un’immagine ritagliata e incollata, una citazione letteraria in bella vista.
Perché niente vale di più di un regalo fatto col cuore direttamente con le proprie mani! 😉

 

Comments (30)

Paola

Nov 09, 2020 at 4:19 PM

Webnauta, come potrò mai ringraziarti!? Trovati i regali per madre, fratello 2, nipotina e nipotino e anche uno per me MA resto nella mia ferma convinzione che il miglior regalo per un book lover sia…un book, meglio se due

Reply

Barbara Businaro

Nov 09, 2020 at 10:57 PM

Come ringraziarmi? Diffondi questa lista! E chissà che pure io finisca di ricevere regali calorici (o mi faccio stampare una maglietta con un “Sono a dieta, non tentarmi!” 😀 ) e venga sommersa da taccuini e matite o qualsiasi altra cosa che compare qui!
In linea di principio, anch’io credo che il miglior regalo per un lettore sia un libro, ma ho avuto amare sorprese in passato, sia come destinatario (il titolo di un saggio per prendere in giro un mio difetto) che come mittente (pacchetti nemmeno aperti perché “ah, tu sei quella che regala libri…”). Bisogna conoscere bene la persona. 😉

Reply

Sandra

Nov 09, 2020 at 5:33 PM

Ho solo un problema: la prepagata agli sgoccioli che mi serve oltretutto per la spesa. Spero di riuscirla a ricaricare da qualche tabaccaio, perché da un po’ di tempo non tutti lo fanno, è inutile mi spiace se ci sono lavoratori delle poste in ascolto, ma con loro è sempre tutto terribilmente complicato e lento.
Perché qui, cara mia, hai messo una serie di cosucce super belle e interessanti.
Da autrice, ti dirò, si ricevono un po’ troppi blocchi e quaderni, anche molto belli, va detto, ma almeno nel mio caso è un po’ inflazionato come regalo. Dal tuo ricchissimo post, per il quale ti ringrazio, ho idea che schizzerà in cima ai più letti, al primo posto metto le magliette. Borracce e bottiglie termiche sono un gran bel regalo secondo me e quelle chi ci hai mostrato sono pazzesche, Jane Austen su tutte. Ma naturalmente quella roba lì alla Burrobirra va assolutamente provata.

Reply

Barbara Businaro

Nov 09, 2020 at 10:57 PM

La prepagata postale è in effetti un po’ scomoda di questi tempi. O passi a Postepay evolution, che consente di essere ricaricata tramite bonifico da qualsiasi conto corrente, oppure chiedi alla tua banca una carta di credito prepagata classica, ricaricabile dall’home banking o dall’app della banca stessa, tutti gli istituti di credito le rilasciano e sono comodissime, perché le puoi ricaricare anche dall’estero con un click (mentre la Postepay classica no). Fine del consulto finanziario. 😛
Ecco, per me sono inflazionate invece le magliette, ne ho davvero tantissime delle varie camminate solidali e nei cassetti non ho più spazio. Mentre blocchi e quaderni non sono mai troppi, per chi come me non solo scrive, ma disegna anche. 😉
Come vedi però in questa lista c’è spazio per tutti.

Reply

sandra

Nov 09, 2020 at 11:24 PM

Potremmo fare un baratto block notes/T shirts!

Reply

Barbara Businaro

Nov 10, 2020 at 9:31 PM

Non sarebbe male, ma io ho tutte taglia M, ti staranno larghissime! 😀

Reply

Lisa Agosti

Nov 09, 2020 at 6:07 PM

Voglio le calze “I’m reading, go away!” e il calderone di Harry Potter.

Reply

Barbara Businaro

Nov 09, 2020 at 10:57 PM

Con me i calzini non funzionerebbero, i miei piedi saranno rigorosamente sotto la coperta di Snoopy, appena arriva! 😀 😀 😀

Reply

Luz

Nov 09, 2020 at 6:17 PM

Quale magnifica carrellata! Grazie perché mi serve qualche suggerimento. Ho l’impressione che quest’anno i regali li potremo solo fare recapitare. 🙁
Fra i suggerimenti aggiungo quella meravigliosa cosa che sono gli ex libris.

Reply

Barbara Businaro

Nov 09, 2020 at 11:04 PM

Ottimo Luz, io gli ex libris non li avevo considerati, perché per me un libro non va mai scritto o segnato (le dediche le faccio su post-it colorati) ma certamente può interessare altri lettori.
Ce ne sono anche qui per tutti i gusti, dall’ex libris personalizzato in rilievo sulla pagina ai tradizionali timbri con inchiostro, sia con disegni classici come il gufo o il veliero, che con stampe più moderne, come la ragazza sopra la pila di libri o la ragazza che legge distesa sul prato o il simpaticissimo lama porta libri.
Qui ne potete trovare altri: Etsy Ex libris

Regali per lettori (e scrittori): ex libris

Reply

Giulia Mancini

Nov 09, 2020 at 7:07 PM

No, ma questo post è fantastico! Il rischio per me è quello di andare in giro per fare regali e finire per regalarMI tutte le cose che mi piacciono, primo i calzini, sono bellissimi!
E poi cuscini, coperte e la lampada libro, davvero fantastici, per finire la tazza dello scrittore, adorabile.
Ok il resto posso regalarlo…

Reply

Barbara Businaro

Nov 09, 2020 at 11:05 PM

Eh eh, grazie Giulia! Lo sapevo che con questo post vi avrei indotto in tentazione! 😀 😀 😀

Reply

Elena

Nov 09, 2020 at 7:36 PM

Ma che elenco utile! Quest’anno però credo che il numero dei regali si ridurrà parecchio, la crisi morde e nessuno di noi è escluso. Io adoro l’idea degli adesivi, anche se è un regalo “piccolo” è molto bello e lo preferisco a penne e matite che francamente è un po’ desueto, almeno per me. Se invece dovessi fare un bel regalo penserei a un libro o a un ereader. Ma non avevo tenuto conto della questione del legame con Piattaforme che si escludono a vicenda… Io ho un Kindle e mi trovo benissimo

Reply

Barbara Businaro

Nov 09, 2020 at 11:07 PM

Io ho un Kobo, me l’hanno regalato e mi trovo di mer …avigliosa frustazione. 😀 😀 😀
In quanto alla crisi, spero che ognuno farà del suo meglio per far ripartire l’economia, fosse anche solo acquistare i pochi regali nei negozi vicino a casa, se sarà possibile. Io impazzisco ancora per penne, matite, taccuini, quaderni, blocchetti. Non posso lavorare se non ho il blocco per appunti e schizzi e per fortuna non costano così tanto. Qualcosa si trova per tutte le tasche in cartoleria.

Reply

Maria Teresa Steri

Nov 10, 2020 at 10:07 AM

Bellissimo post, che meravigliosa raccolta! Ora devo solo trovare qualcuno che mi regali quella bella maglietta 😀 Però anche sui Book sleeve ci farei un pensierino… Quanto al regalare, conosco più maniaci della scrittura che accaniti lettori, e quindi mi dovrò ispirare alla seconda parte 😉

Reply

Barbara Businaro

Nov 10, 2020 at 9:52 PM

Anch’io ho in mente di prendere un book sleeve, sono stanca di girare con i romanzi dentro i sacchetti di plastica, che scricchiolano quando li tiro fuori dalla borsa nel silenzio di una sala d’aspetto. 😀 😀 😀

Reply

Marina

Nov 10, 2020 at 1:44 PM

Stupendo! Devo dire che molti di questi oggetti mi sono passati un sacco di volte davanti agli occhi, ma vederli tutti insieme così, riuniti in un solo luogo virtuale fa effetto e viene voglia di fare acquisti: adoro i segnalibri, le borse portalibri e tutta la cancelleria a tema. Già avevo in mente di sfruttare qualche idea per i regali natalizi (ho anche spulciato il settore musica: ci sono cose bellissime anche lì)
Comunque sì, questo post va condiviso: consigli per gli acquisti!

Reply

Barbara Businaro

Nov 10, 2020 at 10:06 PM

Guarda Marina, mentre mi addentravo tra le varie proposte su Etsy, dove ci sono anche molti oggetti fatti a mano, continuavo a pensare che ti vedrei bene a vendere là dentro le tue creazioni, soprattutto quelle cose carucce in feltro (potresti farci i book sleeve, no?) 😀

Reply

Marina

Nov 11, 2020 at 7:02 PM

Ma devo avere un account su etsy, una volta me ne accennò la mia collega/amica Debora del nostro laboratorio Ali di Carta e ricordo…, anzi non ricordo… devo chiedere a lei lumi. Con la vendita online abbiamo avuto sempre qualche problema per via della partita iva che non abbiamo. Le nostre risultano essere “prestazioni occasionali”, visto comunque che non svolgiamo questa attività a titolo professionale. Andavamo forti nei mercatini… che bei ricordi!

Reply

Barbara Businaro

Nov 12, 2020 at 11:21 PM

Beh allora avevo visto giusto, sei una tipa da Etsy! 😀

Reply

Brunilde

Nov 10, 2020 at 4:08 PM

Ma è tutto meraviglioso! Si, mi autoregalerei parecchi dei tuoi suggerimenti. Anch’io trovo imperdibili i calzini ” I’m reading, go away”, mentre le lenzuola copripiumino di Harry Potter faranno impazzire mia figlia, che pur essendo ormai grande non si è mai schiodata da Harry Potter, rimasto il suo personagio di culto: sono stati i libri che ha letto ( e riletto ) da bambina, forse è vero che il primo amore non si scorda mai!

Reply

Barbara Businaro

Nov 10, 2020 at 10:22 PM

Di copripiumini e coperte di Harry Potter ce ne sono molte versioni, con stampe e colori differenti, nel post ho messo quelle rosse perché mi piacevano di più, molto natalizie. Vedo che questi calzini “I’m readign, go away” vi hanno tutte colpito al cuore! Anche di quelli ne trovate con scritte diverse, un altro paio diceva “If you can read this. Bring me my book”. 😀

Reply

Darius Tred

Nov 11, 2020 at 7:12 PM

Bellissimo questo post!

Quindi devo scegliere un regalo per scrittori e tu me lo spedisci a casa…
Ho capito bene?
B-)

Reply

Barbara Businaro

Nov 12, 2020 at 11:22 PM

Come no! Dopo che mi hai mandato i dati della tua carta di credito via mail! 😎 😎 😎

Reply

IlVecchio

Nov 12, 2020 at 12:57 PM

La tazza di Sherlock Holmes, dove potrei infilarci la pipa che non uso più. Il cuscino con le schede della biblioteca, retrò almeno quanto me. Indeciso tra il tè con Dante, non mi sentirei all’altezza, o quello con la signora Christie, magari pure con Miss Marple. Niente sacchetto per i libri, li preferisco vissuti, le pieghe sono come le rughe: trofei. E poi basta, per questo Natale mi accontento. L’indirizzo per la spedizione già ce l’hai. : -)

Reply

Barbara Businaro

Nov 12, 2020 at 11:25 PM

Le pieghe sono proprio come le rughe, una volta fatte non le togli più!!! 😛
Intanto scrivi la letterina a Babbo Natale, e poi vediamo…

Reply

Minnie

Nov 12, 2020 at 2:16 PM

Eureka! Questa pagina è una mamma dal cielo! Forse quest’anno non impazzirò per i regali, smetterò con le tovagliette americane, lo giuro!!!

Reply

Barbara Businaro

Nov 12, 2020 at 11:26 PM

Grazie! Comunque le tovagliette americane sono utili, e ce ne sono di bellissime, eh! 😉

Reply

Grazia Gironella

Nov 13, 2020 at 9:05 PM

Su orecchini e spille passo, ma tutto il resto mi piace! Mi butto a cercare su Etsy, che in effetti contiene delle vere chicche. Grazie dell’articolo molto utile! 🙂

Reply

Barbara Businaro

Nov 14, 2020 at 8:02 PM

Figurati! Anzi, se trovi qualcos’altro di “book-sfizioso” torna a segnalarcelo! 😉

Reply

Leave a comment