• Seguimi sui social ->

Come trasmettere il piacere di leggere (insieme)

L'ISTAT, il nostro Istituto nazionale di statistica, ha appena pubblicato l'ultimo rapporto statistico sull'editoria, sulla produzione e lettura di libri in Italia (e sorvoliamo sul fatto che le percentuali fornite dall'ISTAT divergono non di poco da quelle fornite dall'AIE, Associazione Italiana Editori, lo scorso marzo a Tempo di Libri). Nel 2017…

Tre parole per una rotta

Per chi si fosse aggiunto a questo blog da poco tempo, per consuetudine il primo post di gennaio è dedicato alla scelta delle tre parole che guideranno la nostra rotta durante tutto l'arco dell'anno appena cominciato. L'idea è di Chris Brogan, consulente di marketing e blogger, importata poi in Italia…

Blog, letture, MPC e altre meraviglie del 2018

Eccoci qua alla fine di un altro anno. Sembrava ieri che scrivevo l'ultimo post del 2017 ed oggi salutiamo anche il 2018. Ma come è successo?! Da giorni i siti di vario tipo ripercorrono ognuno le tappe importanti dell'anno: i quotidiani riportano le notizie che hanno segnato la storia, le…

Smemoranda e Serenase
Giorno 7 – Posta a Natale

A svegliarmi questa mattina è il dolce aroma del caffè che invade il pianterreno. Sento Cristiano muoversi in cucina come se fosse casa sua. Ieri sera ci siamo addormentati sul divano, parlando fitto fitto delle zie e delle nostre vite fino a tarda ora. Abbiamo condiviso i nostri ricordi e…

Smemoranda e Serenase
Giorno 6 – Indovina chi viene a cena?

La vigilia. Pensavo avrei trascorso la giornata tra malinconia e solitudine, invece qui in paese si stanno tutti prodigando per me. Clotilde mi ha portato una piccola teglia di lasagne pronte da scaldare, perché cenerà a casa dei suoceri. Per domani invece sono già invitata a pranzo da lei, giusto…

Smemoranda e Serenase
Giorno 5 – La scatola dei ricordi

Nei giorni scorsi ho pulito e sistemato tutte le altre stanze della casa, evitando di entrare in questa: lo spazioso studio con l'ampia vetrata che guarda a sud, dove le zie passavano la maggior parte della propria giornata, zia Mela con i suoi acquerelli e zia Effa con i suoi…

Smemoranda e Serenase
Giorno 4 – Lettere dal futuro

Questa mattina mi ha nuovamente svegliato il pettirosso, che con il becco batteva irrequieto sul vetro della finestra cercando di uscire. Ho socchiuso appena l'anta ed è saltellato subito fuori sul davanzale, con un balzello ha preso il volo per fermarsi sul cavo telefonico sopra la mia testa. Si è…

Smemoranda e Serenase
Giorno 3 – Tutto era pronto

Ieri sera mi sono addormentata tardissimo, ascoltando il gocciolio lento della grondaia e guardando un vecchio album trovato mentre facevo un po' di ordine in salotto. Zia Mela aveva l'abitudine di scrivere tutte le date e i luoghi dietro le foto, così avevo potuto ripercorrere facilmente un pezzo della loro…

Smemoranda e Serenase
Giorno 2 – Un uccellino impaurito

Questa mattina non mi sono svegliata alla suoneria del cellulare, che si è spento durante la notte perché ho dimenticato di metterlo in carica. E non mi ha destato nemmeno il sole che penetra dall'imposta male accostata. No, sono stata strappata al sonno dal chioccolare debole di un pettirosso in…

Smemoranda e Serenase
Giorno 1 – Casa

"Siamo arrivati signorina. Le prendo i bagagli." Scendo dal taxi un po' frastornata. Sono partita col primo volo disponibile dopo essere uscita dall'ufficio, tutte le mie cose stipate in un minuscolo trolley. Sono tornata a casa, anche se questa non è proprio casa mia, io sono cresciuta nell'edificio a fianco.…