• Seguimi sui social ->

Contraddizioni femminili

Il marito entrò in cucina con lo sguardo ancora concentrato sullo schermo del telefonino. "Tesoro, mi è appena arrivato un messaggio da Luca." Intenta a preparare uno dei suoi celeberrimi stufati, la moglie sollevò appena un sopracciglio. "E che dice?" "E' per una cena sabato prossimo" rispose lui, "festeggia il…

Formiamo persone felici

"Spesso la mancanza di infelicità è scambiata per felicità." Mentre aspettava che la fotocopiatrice terminasse il suo lavoro, Josie pensò che quelle scarpe erano state decisamente un acquisto sbagliato. Continuava a spostare il peso da un piede all'altro per cercare sollievo temporaneo. Le portava solo da qualche ora e le…

Montmartre di nuovo rosa

Dopo ben 70 puntate e quasi 700 versioni diverse (valore stimato) il Thriller Paratattico se ne va in pensione. A darne l'annuncio Marina Guarneri nel suo blog Il Taccuino dello Scrittore che ci ha invitato ad un Gran Gala di commiato, scrivendo una nuova versione free-style, in totale libertà di tema,…

La fabbrica di acciottolato

I pensieri sono come le pietre. Lisce, sfaccettate, brillanti, sporche, appuntite, pesanti. E le persone senza pensieri sono così leggere da volare via in un attimo. Ecco perché Joe lavora in una fabbrica di ciottoli. Lo aiutano a rimanere solido, con i piedi ben saldi, radicati a terra, senza fronzoli.…

Allontanati dal sole
(Walk away from the sun)

Il velo tra i vivi e i morti si assottiglia nella notte di Halloween. E tu non sai più dove sei. Devi stare attento. Rischi di perderti in uno dei due mondi, per sempre.   Sciocchezze. Sciocchezze di un vecchio. Il nonno sembrava ancora lucido quando gli disse quelle parole,…

Note di carta

Stirare le camicie di lui, in pieno agosto, con 38 gradi e un'afa irrespirabile non era certo il suo passatempo preferito. Accampata nello stanzino del disbrigo, l'angolo più a nord della casa, si era puntata il ventilatore addosso per togliersi immediatamente di torno il vapore che fuoriusciva dalla piastra. Ma…

Il diavolo in città

Il sole spargeva il suo primo tepore primaverile mentre una leggera brezza faceva risuonare le foglioline appena nate. Nessun altro rumore disturbava la placida calma di quel pomeriggio. Sarebbe stato un incantevole parco dove fermarsi a leggere una lunga storia, se non per la muta inquietudine del lieve tremolio di…

Thriller paratattico dei tabù: morte e sesso

Uno scrittore dovrebbe essere in grado di scrivere qualunque cosa, senza porsi alcuna limitazione. Che poi gli riesca meglio lo sviluppo di alcune storie rispetto ad altre (un romanzo giallo piuttosto che un libro fantasy) dev'essere una questione di preferenza ed opportunità. Ma non di paura o convenienza. La creatività…

Simba, un gatto con un nome

“I gatti non hanno nome, questo lo sanno tutti. Il problema è che senza un nome i gatti non rispondono, e perché mai dovremmo volere un animale che non viene quando lo si chiama?” I gatti non hanno nome, di Rita Indiana, NNEditore Non è vero. Simba sapeva di essere…

Una cena perfetta

La bava mi dà fastidio. Mi riempie la bocca in continuazione, a conferma del mio appetito irrefrenabile. Scende ai lati delle mie fauci, e scorre lenta ed appiccicosa sul mio pelo. Se non la lascio uscire, la sua viscosità rischia di soffocarmi, anche se è solo una sensazione. Ho provato…